spinner

Il Circolo Veneto

Chiamaci ora +39 366 5485532

Le fonti del diritto illustrate dal prof. Olivetti Rason alla 2 lezione della SFP

Secondo giorno lo scorso 3 dicembre al Novotel di Mestre, per la Scuola di Formazione Politica con nuovi iscritti e alcuni uditori che hanno rafforzato le presenze del primo incontro. Aprendo la serata il presidente de “Il Circolo Veneto”, on. Cesare Campa, ha ricordato le modalità di iscrizione alla Scuola e ha presentato gli ospiti: il prof. Nino Olivetti Rason che ha parlato sul tema “Le fonti del diritto nell’ordinamento italiano” e il Consigliere regionale Carlo Alberto Tesserin che ha parlato del rapporto tra Stato e Regioni. Il professor Olivetti Rason ha spiegato che le fonti si dividono in due tipi, fonti-atto e fonti-fatto. Poi si è soffermato sulle prime, in quanto le seconde sono costituite principalmente dalla consuetudine, e ha citato le seguenti fonti: la Costituzione, già illustrata dettagliatamente dal prof. Giancarlo Rampi durante la lezione inaugurale della SFP, le leggi di revisione costituzionale, le altre leggi costituzionali e gli Statuti delle regioni ad autonomia speciale. Le fonti pariordinate alla legge sono, invece, i decreti di attuazione degli Statuti delle Regioni ad autonomia speciale e il referendum abrogativo. Le fonti sublegislative sono i regolamenti dell’esecutivo e i regolamenti adottati da altre autorità sulla base di previsione di legge. Prima di passare la parola al Presidente dalla Commissione Statuto Carlo Alberto Tesserin, il prof. Olivetti Rason ha citato le fonti degli ordinamenti territoriali: gli Statuti, le leggi e i regolamenti regionali e gli Statuti e regolamenti degli enti territoriali minori. In chiusura Tesserin si è soffermato sugli Statuti regionali e sul federalismo con gli annessi problemi causati dal rinnovato rapporto tra Stato e regioni, più conflittuali da quando la norma è stata modificata. La prossima lezione dal titolo “L’Italia e l’Unione europea: dal Trattato di Roma al Trattato di Lisbona”, tenuta dal prof. Paolo Piva del Dipartimento Studi Internazionali dell’Università di Padova, è stata fissata per venerdì 17 dicembre alle ore 20.

slides seconda lezione