Sito in aggiornamento

Sarà Vienna la meta del viaggio di fine anno del Circolo Veneto. Dal 27 al 29 Giugno ci sarà la possibilità, per i soci, di visitare la capitale dell’Austria, uno dei centri storici e politici della nostra Europa, oltre ad essere una delle più belle città europee. Il centro di Vienna, delimitato dall’elegante arteria circolare chiamata Ring, si può facilmente girare a piedi. Dichiarato patrimonio storico e culturale dell’umanità dall’Unesco, conserva intatto il fascino e l’eleganza dell’antica capitale asburgica, in cui maestosi palazzi e chiese monumentali si alternano a caratteristiche stradine in cui il tempo sembra essersi fermato, in un’atmosfera calda

Sarà Vienna la meta del viaggio di fine anno del Circolo Veneto. Dal 27 al 29 Giugno ci sarà la possibilità, per i soci, di visitare la capitale dell’Austria, uno dei centri storici e politici della nostra Europa, oltre ad essere una delle più belle città europee. Il centro di Vienna, delimitato dall’elegante arteria circolare chiamata Ring, si può facilmente girare a piedi. Dichiarato patrimonio storico e culturale dell’umanità dall’Unesco, conserva intatto il fascino e l’eleganza dell’antica capitale asburgica, in cui maestosi palazzi e chiese monumentali si alternano a caratteristiche stradine in cui il tempo sembra essersi fermato, in un’atmosfera calda

  Fino al 31 maggio 2014 è possibile partecipare al Concorso "Diventiamo cittadini europei" per giovani e scuole organizzato dall'Associazione "Il Circolo Veneto" in collaborazione con il Movimento Federalista Europeo. Per partecipare al concorso i candidati dovranno effettuare, a scelta, una delle seguenti prove: - PROVA SCRITTA: articolo, saggio breve, tema, relazione, tesina, ecc.; massimo 4 facciate di foglio protocollo o 5 cartelle. Vedi i temi nel bando di concorso. - PROVA GRAFICA: formato a scelta; permesse tutte le tecniche, comprese quelle multimediali. Vedi i temi nel bando di concorso. Possono partecipare tutti gli studenti del triennio delle scuole secondarie superiori della Provincia di Venezia. La partecipazione può essere solo individuale. PREMIO I vincitori verranno premiati con

La terza uscita del 2014 presenta un uscita molto interessante per conoscere a fondo il territorio della provincia di Venezia. Dopo il ritrovo si partirà per Campagna Lupia (VE) dove visiteremo il Museo del territorio della Laguna di Venezia, dedicato all’etnografia lagunare, con particolare riferimento alle attività alieutiche e venatorie. L’erigendo  museo, iniziato dal privato proprietario già dal 1995, ha sede presso l’edificio ex scuole di Lova; ospita materiali che mirano a ricostruire alcune delle attività tipiche delle valli da pesca, come la nautica, la pesca, la caccia, la vallicoltura attraverso materiali d'archivio, iconografia storica e materiali originali esposti. La Regione del Veneto lo

La terza uscita del 2014 presenta un uscita molto interessante per conoscere a fondo il territorio della provincia di Venezia. Dopo il ritrovo si partirà per Campagna Lupia (VE) dove visiteremo il Museo del territorio della Laguna di Venezia, dedicato all’etnografia lagunare, con particolare riferimento alle attività alieutiche e venatorie. L’erigendo  museo, iniziato dal privato proprietario già dal 1995, ha sede presso l’edificio ex scuole di Lova; ospita materiali che mirano a ricostruire alcune delle attività tipiche delle valli da pesca, come la nautica, la pesca, la caccia, la vallicoltura attraverso materiali d'archivio, iconografia storica e materiali originali esposti. La Regione

  Dopo la pausa pasquale riprendono i convegni del Circolo Veneto all’interno della Scuola di Formazione Politica 2013/2014. Il prossimo sarà venerdì 9 Maggio alle 20.00 al Novotel (tangenziale uscita Castellana) e avrà come tema la sussidiarietà ed il federalismo all’interno dell’Europa. Quando si parla di principio di sussidiarietà, si intende “quel criterio in base al quale un tipo di azione (o una specifica azione) spetta prioritariamente ad un determinato soggetto di livello inferiore rispetto ad un altro e può” (deve) “essere svolto in tutto o in parte da un altro soggetto, al posto o ad integrazione del primo, se e solo