spinner

Il Circolo Veneto

Chiamaci ora +39 366 5485532

Il 13 aprile alla Scuola di Formazione “Volontariato e cultura del dono”

Il Veneto è una regione notoriamente virtuosa dal punto di vista dell’impegno in favore del prossimo, con almeno una persona su cinque regolarmente attiva per fare del bene nei diversi ambiti della comunità.

Il Veneto, e ancora più in particolare la provincia di Venezia, si trova oggi al vertice delle due più importanti Associazioni che promuovono la cultura del dono, esprimendo la presidente di Aido (Associazione italiana per la donazione degli organi, tessuti e cellule), la miranese Flavia Petrin, e di Avis (Associazione donatori di sangue), Alberto Argentoni di Eraclea.

Il Veneto ha anche l’orgoglio di portare nel Paese e in tutto il mondo il contributo di esperienza, competenza, professionalità e umanità della Fondazione Banca degli occhi che ha sede al padiglione “Giovanni Rama” dell’ospedale dell’Angelo, centro di eccellenza internazionale da dove la donazione di cornee, accompagnata da uno straordinario lavoro di ricerca scientifica, diventa possibilità concreta di restituzione della vista.

La conferenza del 13 aprile, alle ore 20, sempre al Novotel, sarà l’occasione per incontrare i protagonisti della cultura del dono che è attenzione e stile di vita, ma anche, nell’intrecciarsi con il volontariato, colonna del sistema di welfare nelle sfide di tutti i giorni.

Non un incontro autocelebrativo, ma la possibilità di sentire dai testimoni diretti dell’impegno di ogni giorno cosa è stato fatto, cosa c’è ancora da fare e quali sono i problemi e gli obiettivi che solo con il contributo di tutti è possibile superare e raggiungere.

Intervengono:

  • Flavia Petrin, presidente nazionale di Aido
  • Alberto Argentoni, presidente nazionale di Avis
  • Enrico Vidale, responsabile Comunicazione e Relazioni esterne di Fondazione Banca degli occhi del Veneto

Introduce l direttore della Scuola di formazione Bruno Bernardi, che offrirà il quadro del “peso” del volontariato in Veneto.