spinner

Il Circolo Veneto

Chiamaci ora +39 366 5485532

27 Febbraio Portogruaro: "I bilanci degli Enti locali" Dall'armonizzazione dei bilanci alla riforma delle partecipate. L'opinione pubblica ha sempre lamentato un sentimento di inefficienza in materia di finanza pubblica nel controllo dei livelli di spesa e un avversione nella gestione dei servizi da parte delle aziende a partecipazione pubblica, se non altro come alibi alle ripercussioni subite in termini di servizi e tasse. Il legislatore, recentemente con D.Lgs. 118/2011, ha tentato di dare una risposta nella redazione dei bilanci, definendo principi contabili e nuovi schemi di bilancio all'insegna del consolidamento e della trasparenza dei conti oltre che all'efficienza nella gestione delle risorse

16 Febbraio Mestre: "Dai finanziamenti europei agli investimenti nel territorio" Programmi, misure, bandi, investimenti e casi virtuosi. Una buona politica sostiene lo sviluppo economico, sociale e territoriale, e trova gli strumenti adeguati per finanziarli. I Fondi FSE rappresentano un canale privilegiato per realizzare investimenti pubblici e per migliorare la qualità dell'amministrazione pubblica e della governance, ma non sono gli unici. Gli enti pubblici possono beneficiare di una serie di fondi messi a disposizione dall'UE, che spaziano dagli investimenti volti a migliorare la capacità istituzionale e l'efficienza, ai progetti per le infrastrutture locali ed è importante per l'amministratore fotografare una mappa delle fonti di

8 Febbraio Mestre: "Il futuro dell'Europa passa per i giovani" Il processo comunitario procede, tra tante difficoltà e dividendo l'opinione pubblica tra favorevoli e contrari. In questo quadro i giovani rappresentano una componente fondamentale per l'Europa che verrà. Una sfida che chiama all'appello soprattutto i Millennials, i ragazzi cioè che sono nati nel Duemila, che ora hanno raggiunto la maggiore età e il prossimo 26 maggio per la prima volta voteranno alle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo. Il futuro dell'Europa passa per i giovani, cittadini europei prima ancora che europeisti, come Antonio Megalizzi, studente all'Università di Trento e giornalista, vittima recente del