Sito in aggiornamento

  Dopo la pausa pasquale riprendono i convegni del Circolo Veneto all’interno della Scuola di Formazione Politica 2013/2014. Il prossimo sarà venerdì 9 Maggio alle 20.00 al Novotel (tangenziale uscita Castellana) e avrà come tema la sussidiarietà ed il federalismo all’interno dell’Europa. Quando si parla di principio di sussidiarietà, si intende “quel criterio in base al quale un tipo di azione (o una specifica azione) spetta prioritariamente ad un determinato soggetto di livello inferiore rispetto ad un altro e può” (deve) “essere svolto in tutto o in parte da un altro soggetto, al posto o ad integrazione del primo, se e solo

Nel convegno del Circolo Veneto i tre relatori sono concordi: “Senza ragionare a livello internazionale non ce la faremo ad uscire da questa crisi" Una serata piena di contenuti, quella trascorsa al Circolo Veneto venerdì sera nell’incontro promosso all’interno della Scuola di Formazione Politica 2013-2014. Il cast dei relatori prometteva una serata scoppiettante, ed il pubblico non si è certo annoiato, provocato e ammirato dalla consoscenza dei relatori sulle tematiche affrontate. A tema c’era “L’Europa assediata: la risposta italiana ad est e nel mediterraneo”, con un accenno fondamentale al ruolo che la strategia deve avere nei contesti di geopolitica attuali. Il primo ad intervenire

  Riprendono gli incontri del Circolo Veneto nell’ambito della Scuola di Formazione Politica. Venerdì sera alle 20.00, come di consueto al Novotel di Mestre (tangenziale uscita Castellana), si parlerà di Europa mettendo a tema “L’Europa assediata: la risposta italiana ad Est e nel meditteraneo”. Ad accompagnarci in questo viaggio in cui Italia ed Europa vanno a braccetto ci saranno dei veri esperti del settore. A cominciare da Arduino Paniccia, professore di Studi Strategici presso l’Università degli studi di Trieste, e autore di numerosi libri riguardanti le strategie geopolitiche. Il suo ultimo libro “Trasformare il Futuro - Manuale di Strategia” è stato un vero successo. La previsione

Convegno spumeggiante venerdì sera al Novotel. Il Circolo Veneto ha chiamato a parlare di Riforme Costituzionali il docente di Diritto Costituzionale dell’Università degli Studi di Padova Mario Bertolissi ed il Senatore Paolo Giaretta. Introdotti dal Presidente del Circolo  Veneto Cesare Campa i due relatori hanno dimostrato grande conoscenza degli argomenti ed una passione ed interesse contagiosi sui temi a dibattito. La Riforma del Titolo V e l’abolizione del Senato della Repubblica i temi scelti per questo incontro. Mario Bertolissi dal canto suo inizia con una provocazione che riprenderà spesso durante il suo intervento: “Che cosa ci capiterà se per l'ennesima volta questa

Dopo l’incontro di sabato 18 gennaio, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha detto di aver trovato una “profonda sintonia” con Silvio Berlusconi su tre proposte: legge elettorale, riforma del Senato e riforma del Titolo V della Costituzione. Di legge Elettorale si è già parlato recentemente nella serata con i Senatori Mario Dalla Tor e Pierantonio Zanettin. Nell’incontro di venerdì verranno messi a temi gli altri due argomenti all’ordine del giorno della  Politica Italiana. Il Titolo V è quella parte della Costituzione italiana in cui vengono “disegnate” le autonomie locali: comuni, province e regioni. L’attuale struttura delle regioni deriva da una serie di riforme del

Protagonista del quarto numero dei «Quaderni del Circolo Veneto» è il Settecento veneziano. Rispetto ai numeri precedenti il volume in esame introduce alcune novità, come la compartecipazione alla sua stesura di vari studiosi di letteratura, politica e storia dell'arte. Il volume, a cura di Chiara Marin, ispirandosi alla collana realizzata da Corbo e Fiore Editori sul Settecento veneziano, analizza in particolare alcuni aspetti del secolo dei lumi, quali la politica, la letteratura e le arti figurative. L'intento è quello di riassumere un'epoca in cui, se da un punto di vista artistico Venezia conobbe forse il suo apice, con protagonisti quali Tiepolo, Goldoni e Vivaldi, di contro,

Prosegue il ciclo di convegni della Scuola di Formazione Politica promossi dal Circolo Veneto. Il prossimo appuntamento sarà venerdì 28 Febbraio alle 20.00 al Novotel di Mestre. Il tema di quest’incontro sarà: “Fatti e Misfatti: 5 anni di crisi, l’impatto delle manovre finanziarie sull’economia e sui conti pubblici nazionali”con il dott. Andrea Cestari del Centro Studi Sintesi e con il Prof. Bruno Bernardi dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. A coordinare gli interventi, come di consueto, il Presidente del Circolo Veneto On. Cesare Campa. Sono ormai trascorsi cinque anni dall’inizio della crisi, scoppiata oltreoceano nell’autunno 2008 e rapidamente propagatasi in Europa e in Italia. Nel nostro Paese, gli effetti direttamente

  Nuovi scenari politici e un nuovo sistema elettorale che potrebbe finalmente garantire stabilità e governabilità al nostro Paese. E se su vari fronti emergono le criticità per un sistema di voto, l'Italicum, ancora in buona parte da rivedere e modificare, c'è chi ne apprezza comunque le intenzioni, considerandolo un buon “passo avanti” rispetto al vecchio sistema del “Porcellum”. A discutere su pregi e difetti del nuovo Italicum e a illustrare il proprio pensiero e giudizio in merito, ci hanno pensato due ospiti d'eccezione come i senatori Mario dalla Tor e Pierantonio Zanettin, intervenuti giovedì sera al Novotel di Mestre, al convegno

Riprendono i convegni organizzati dal Circolo Veneto nell’ambito della Scuola di Formazione Politica 2013/2014. Giovedì 13 Febbraio alle 20.00 al Novotel di Mestre, eccezionalmente non di venerdì, si parlerà di Riforma Elettorale. Il tema della Riforma Elettorale è molto caldo nel nostro Paese. A partire dal 4 Dicembre 2013, quando la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittimo il sistema di voto del “Porcellum”, è cominciata la caccia ad un sistema che potesse sostituire quello attuale e che garantisse la governabilità al Paese. È noto come i due principali partiti abbiano trovato un accordo di massima per la costituzione della nuova legge elettorale, con

Un incontro davvero interessante quello che ha visto protagonista l’On. Valdo Spini con Il Circolo Veneto venerdì 24 Gennaio. A partire dal suo libro “La Buona Politica- Da Machiavelli alla Terza Repubblica” Spini, insieme all’On. Campa, ha ripercorso fatti, storie, aneddoti della Prima e Seconda Repubblica arrivando a toccare i temi dell’attualità come la riforma elettorale e la Città Metropolitana. Partendo dalla figura di Machiavelli, di fatto un professionista esiliato dalla famiglia dei Medici a Firenze, e, dal “Principe”, Spini ci riporta all’attualità del pensiero di Machiavelli: da una parte la necessità che ritorni il Primato della Politica, intesa come siano