spinner

Il Circolo Veneto

Chiamaci ora +39 366 5485532

10 Maggio: "La consapevolezza di essere Europei" Il prossimo 26 maggio saremo chiamati alle urne per il rinnovo del Parlamento europeo. L'appuntamento non sembra particolarmente sentito, complice una campagna elettorale molto breve, appena un mese visto che le liste si sono chiuse da qualche giorno; la sparizione dell'orizzonte di ogni spinta ad uscire della Comunità continentale , molto più sostenuta nei mesi passati; l'attenzione concentrata, piuttosto, sui litigi delle forze di governo, con le possibili conseguenze; e, laddove si tengano, sulle elezioni amministrative, viste come "più vicine" al cittadino e più importanti per la vita quotidiana. Elezioni europee fiacche, dunque, che pure rivestono

13 Aprile Mestre: "Fact Checking e informazione partecipata dal cittadino" Strategie, compiti e funzioni: Protezione Civile e il caso di "Emergenza24" La VII e ultima lezione della Scuola avrà l'obiettivo di portare gli allievi all'interno di una società locale nella piena trasformazione sociale, digitale e economica ove i cittadini vivono un cambiamento importante: nuove regole, nuove opportunità e nuovi servizi che si delineano nel dialogo sempre più diretto tra le città e cittadini in un'ottica locale, nazionale e internazionale. L'informazione diventa fondamentale per una costruzione partecipata, consapevole e responsabile sia da parte di chi eroga l'informazione sia di chi la commenta, soprattutto

12 Aprile Mestre: "Società Digitale, Economia Circolare: le nuove sfide di una società che cambia L'avvento del digitale e le nuove sfide dell'economia circolare costringono a rivedere i processi e i modelli decisionali. L'Europa ha tracciato la strada verso l'economia circolare con specifiche normative, ma se esiste un'economia circolare anche la città e la società non può essere che circolare. Essere circolari significa rivedere i nostri modelli secondo processi sostenibili, intelligenti e inclusivi. Una società circolare è una società inclusiva che usa le informazioni e le relazioni trai soggetti - pubblici e privati, singoli e collettivi - per creare condizioni di benessere

27 Marzo Portogruaro: "Progettare nella Pubblica Amministrazione" Un metodo semplice: Business Model Canvas Il Tema della progettazione nella Pubblica Amministrazione è argomento spinoso: il budget spesso è scollegato da qualsiasi logica o i complessi meccanismi di controllo e burocrazia possono portare a degenerare l'idea iniziale e le relative tempistiche. In questo contesto acquisire e adottare capacità progettuali nuove è quindi una risorsa preziosa e vitale. Nei sistemi di governo più avanzati del pianeta, quale ad esempio il Canada, da tempo è stato adottato un metodo, tanto innovativo quanto semplice, sviluppato in ambito aziendale, che sta generando risultati inaspettati. Si tratta del "Business Model

16 Marzo Mestre: "I bilanci degli Enti Locali" Dall'armonizzazione dei bilanci alla riforma delle partecipate La principale ossatura di una pubblica amministrazione rimane la tenuta in ordine dei conti di un bilancio consolidato e le conseguenti politiche da applicare. Il legislatore, recentemente con D.Lgs. 118/2011, ha tentato di dare una risposta nella redazione dei bilanci, definendo principi contabili e nuovi schemi di bilancio all'insegna del consolidamento e della trasparenza dei conti oltre che all'efficienza nella gestione delle risorse e confrontabilità dei dati di bilancio: L'armonizzazione dei bilanci. Con il testo unico sulle società partecipate (Dlgs 100/2017), invece, ha voluto introdurre un ulteriore

7 Marzo Mestre: "Venezuela SoS all'Europa La crisi che sta vivendo la nazione sudamericana è al centro del dibattito di tutte le diplomazie anche al di qua dell’oceano. E non può mancare di essere al centro degli appuntamenti del nostro Circolo Veneto che quest’anno ha scelto di interrogarsi sull’Europa in occasione delle elezioni del 26 maggio prossimo. Bruxelles non può chiudere neppure un occhio su quanto sta accadendo e sicuramente i prossimi organismi politici dovranno affrontare la questione venezuelana arrivando anche a “sporcarsi le mani” scegliendo quale posizione (si spera comune) prendere nello scontro tra Maduro e l’antagonista Guaidò presidente dell’assemblea nazionale.

27 Febbraio Portogruaro: "I bilanci degli Enti locali" Dall'armonizzazione dei bilanci alla riforma delle partecipate. L'opinione pubblica ha sempre lamentato un sentimento di inefficienza in materia di finanza pubblica nel controllo dei livelli di spesa e un avversione nella gestione dei servizi da parte delle aziende a partecipazione pubblica, se non altro come alibi alle ripercussioni subite in termini di servizi e tasse. Il legislatore, recentemente con D.Lgs. 118/2011, ha tentato di dare una risposta nella redazione dei bilanci, definendo principi contabili e nuovi schemi di bilancio all'insegna del consolidamento e della trasparenza dei conti oltre che all'efficienza nella gestione delle risorse

16 Febbraio Mestre: "Dai finanziamenti europei agli investimenti nel territorio" Programmi, misure, bandi, investimenti e casi virtuosi. Una buona politica sostiene lo sviluppo economico, sociale e territoriale, e trova gli strumenti adeguati per finanziarli. I Fondi FSE rappresentano un canale privilegiato per realizzare investimenti pubblici e per migliorare la qualità dell'amministrazione pubblica e della governance, ma non sono gli unici. Gli enti pubblici possono beneficiare di una serie di fondi messi a disposizione dall'UE, che spaziano dagli investimenti volti a migliorare la capacità istituzionale e l'efficienza, ai progetti per le infrastrutture locali ed è importante per l'amministratore fotografare una mappa delle fonti di

8 Febbraio Mestre: "Il futuro dell'Europa passa per i giovani" Il processo comunitario procede, tra tante difficoltà e dividendo l'opinione pubblica tra favorevoli e contrari. In questo quadro i giovani rappresentano una componente fondamentale per l'Europa che verrà. Una sfida che chiama all'appello soprattutto i Millennials, i ragazzi cioè che sono nati nel Duemila, che ora hanno raggiunto la maggiore età e il prossimo 26 maggio per la prima volta voteranno alle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo. Il futuro dell'Europa passa per i giovani, cittadini europei prima ancora che europeisti, come Antonio Megalizzi, studente all'Università di Trento e giornalista, vittima recente del

24 Gennaio Mestre: "L'Italia di Oggi, l'Italia di domani" Come sta il nostro Paese? Guardando al futuro c’è da essere fiduciosi o c’è da preoccuparsi? Mentre si discute di rapporti con l’Europa e reddito di cittadinanza, Spread, debito pubblico, crisi e ripresa economica, la politica prova a dare risposte alle attese dei cittadini. Sembra che attraversiamo una fase decisiva: dei problemi aperti e delle strategie da perseguire per ridare sviluppo e slancio all’Italia, interviene a Mestre Carlo Cottarelli, economista, docente universitario e direttore dell'Osservatorio sui conti pubblici italiani presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, già commissario alla revisione della spesa